questa torta di Ninfadora-coquinaria, è davvero molto buona, e ieri sera ha avuto un gran successo. avevo messa da parte la ricetta già da alcuni mesi, ma non s’era mai presentata l’occasione giusta per farla,
è una torta da “festa”, per i patiti della cioccolata
va preparata con largo anticipo, la sera prima fare il guscio, la mattina la crema, la sera mangiata, il budino si deve rapprendere.

Ingredienti per la torta (da fare il giorno prima)
200g di cioccolato fondente
200g di zucchero
100g di latte
100g di burro
4 uova intere
200g di farina
1 bustina di lievito

ilarnb-1
Sciogliere il cioccolato con il burro, il latte e lo zucchero. Una volta ottenuto un composto omogeneo aggiungere i tuorli uno alla volta (non aggiungere il successivo fino al completo assorbimento del precedente). Aggiungere la farina e il lievito setacciati alla crema di cioccolato e per ultimi gli albumi montati a neve ferma, facendo attenzione a non smontarli. Infornare a 180° circa per 45 minuti (a me c’è ne sono voluti circa 60).

1z5ku21-21

 

Il giorno dopo scavare la torta fino a formare una specie di pozzo lasciando tutto intorno un bordo di circa 2 cm. Preparare quindi la crema.

Ingredienti per la crema
500g di latte
100g di zucchero
50g di burro
50g di farina
50g di cacao amaro

Portare a bollore il latte con il burro e lo zucchero e versarlo sulla farina e il cacao setacciati mescolando bene per non formare grumi. Rimettere sul fuoco fino a quando la crema non si sarà addensata. (fatela bella densa, così al taglio sarà più soda)

A questo punto versare la crema ancora bollente nel “pozzetto” della torta e lasciarla raffreddare. Assumerà la consistenza di un budino al cioccolato.

 

3

Decorare il tutto con panna e una spolverata di cacao o sbriciolando la parte di torta che è stata scavata, o come più si desidera.