La  Tartelletta alle nocciole con cremoso all’olio extravergine e cioccolato bianco, è un mignon deliziosi e di grande effetto. Piccoli cestini di pasta dolce fatta con farina di nocciole e olio extravergine di oliva, uova, zucchero e qualche aroma. I cestini possono essere preparati anche qualche giorno prima, conservati in una scatola ermetica oppure congelati. Puoi riempirli con il cremoso al cioccolato bianco. Una vera libidine…te lo posso assicurare! 

Sembra un mignon da pasticceria e la preparazione di questa tartelletta ti darà, grande soddisfazione, agli occhi e al palato.

Ho posto particolare cura nella scelta degli ingredienti. Ho infatti usato:

  •  la Nocciola Romana DOP, detta anche Gentile Romana. La nocciola è tra i prodotti laziali iscritti nel Elenco Nazionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali.
  • Olio extravergine biologico Turri che rende  più avvolgente e pastosa la crema inglese, donando morbidezza alla preparazione. 

 

Ricetta

per il cestino

  • 200 g di farina
  • 50 g di farina di nocciole della Tuscia 
  • 120 g di zucchero fino o raffinato
  • 125 g di burro morbido
  • 1 uovo grande
  • 4 g di lievito chimico
  • 1 cucchiaino di liquore all’anice
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia

 

 per il cremoso

  • 128 g di latte
  • 128 g di panna
  • 50 g di olio extravergine di oliva biologico Turri 
  • 250 g di cioccolato bianco
  • 50 g di tuorli
  • 26  g di zucchero
  • 5 g di gelatina
  • 1 stecca di vaniglia

Per decorare nocciole quanto basta.

Preparazione  della Tartelletta 

 
1.    Metti le farine in una ciotola con il burro morbido
2.     Lavorale fino ad inglobare il burro
3.     Aggiungi l’uovo, lo zucchero, il liquore e gli aromi
4.     Amalgama bene, copri con una pellicola e lascia riposare in frigo per 30 min
5.     Trascorso il tempo di riposo, riprendi la pasta e forma dei gusci,  con una cialdiera o con degli stampini.

 
Preparazione del cremoso all’olio 

  1.  Porta quasi a bollore il latte e la panna insieme alla stecca di vaniglia
  2. Dividi i tuorli dagli albumi
  3. Aggiungi lo zucchero ai tuorli e sbatti bene fino a farli diventare chiari e spumosi
  4. Versa il latte a filo sui tuorli e mescola.
  5. Metti in ammollo la gelatina Fai cuocere la crema a fuoco basso, meglio a bagnomaria senza superare gli 84°C altrimenti si straccerebbe
  6. Mescola di continuo per non farla attaccare al fondo
  7. Aggiungila alla crema
  8. Versa il cioccolato e mescola bene
  9. Aggiungi l’olio extravergine di oliva Turri biologico Emulsiona con un frullatore senza incorporare aria Lasciala freddare coperta di pellicola per una notte

Mise en place
 
1.     Metti il cremoso dentro una sac a poche con la bocchetta che preferisci
2.     Versa il cremoso all’interno della tartelletta
3.     Decora con le nocciole caramellate e con granella di nocciole

Calorie e Valori nutritivo per porzione :
 

  • Energia (kcal)  253
  • Proteine(g)      3.5
  • Lipidi (g)        18
  • Carboidrati (g)  25
  • Sodio (mg)      15
  • Potassio (mg) 80
  • Calcio (mg)     51.6
  • Fosforo (mg)  57
      Valori nutrizionali elaborati dalla Dottoressa Letizia Ciambella Biologa Nutrizionista
    Info : [email protected]
    Instagram : dr.ssa_ciambella_nutrizionista 

Frantoio F.lli Turri, promotore del contest AIFB

Con questa ricetta partecipo al contest A Tavola con Olio Turri, in collaborazione con l’Associazione Italiana Food Blogger.

Il Frantoio F.lli Turri vanta una lunga storia. La nascita è nel 1951 per merito di Giancarlo Turri, che evolva la tradizione del padre Mario.  L’amore per l’olivicoltura e la tutela del territorio è parte dell’eredità di famigli che oggi viene portata avanti dai figli.

Il frantoio F.lli Turri fa parte anche del consorzio di tutela, olio extravergine di oliva Garda DOP, producono quindi Olio extravergine italiano al 100%, Olio evo Biologico e Olio extravergine del Garda DOP. 

Sono state tra le prime aziende ad approcciarsi al biologico. L’ Olio extravergine di oliva Biologico 100% italiano, che ho usato per il cremoso, lo producono dal 1989. Utilizzano moderne tecniche di molitura che vanno a vantaggio della qualità dell’olio EVO prodotto per tenere fede alla loro mission:”promuovere una sana e gioiosa abitudine alimentare con l’olio prodotto e spremuto in Italia. 

Le metodologie usate per la produzione dell’olio evo biologico sono riconosciute a livello internazionale dal Consorzio Prodotti Biologici. È un olio delicato dal sentore fruttato, ideale per antipasti o pesci dal sapore delicati e sicuramente per i dolci!

Un olio così delicato ma nello stesso tempo profumato, ben si presta alla preparazione di torte sia lievitate che con pasta frolla. Un’ottima sostituzione al burro, per chi è intollerante al lattosio e per dolci più leggeri. 

Abbiamo i seguenti allergeni: glutine, latte, uova, frutta a guscio,

Potete seguirmi anche su Facebook o su Instagram